Crea sito

Il deserto del Kalahari – Namibia un deserto che non è deserto

Parola impropria “deserto” per descrivere l’area del Kalahari: un enorme deposito di sabbia in Namibia dove  crescono alberi e dove i fiumi appaiono e scompaiono

Il deserto del Kalahari – in Namibia – è un luogo che ha del magico. Enormi spazi. Solitudine. Scarse tracce dell’uomo. E il leone più granded’Africa.

Deserto del Kalahari. Vero deserto?

Dal punto di vista geologico la definizione di deserto per il Kalahari è impropria. Quest’area, di oltre un milione di kmq e che abbraccia Zaire, Angola, Zambia, Namibia, Botswana e Sudafrica, in realtà e un gigantesco deposito di sabbia, generato dall’erosione della superficie rocciosa avvenuta lungo un periodo di oltre 10 milioni di anni.

I geologi  definiscono il deserto del Kalahari la più vasta estensione senza interruzione di sabbia del mondo.

Deserto del Kalahari: alberi e fiumi in un’atmosfera magica

A differenza dei grandi deserti dell’Africa settentrionale, nel deserto del Kalahari namibiano possiamo trovare diversi alberi e arbusti, insieme a letti di fiumi che periodicamente tornano a scorrere.

Quella del deserto del Kalahari è una regione magica, destinata agli amanti della quiete, della solitudine e del silenzio dei grandi spazi. La presenza dell’uomo è praticamente inesistente, perlopiù raccolta attorno alle scarse risorse idriche.

I predatori del deserto del Kalahari

Il  parco più  grande della regione del deserto del Kalahari è la Central Kalahari Game Reserve che, con i suoi oltre 52.000 kmq, è una delle maggiori aree protette del continente africano.

Il deserto del Kalahari, ricco di fascino e di animali, è il luogo ideale per incontrare molti predatori come il famoso Leone del Kalahari, il piu grande leone d’Africa.

Il deserto del Kalahari incuriosisce anche te?

Contattaci per qualsiasi informazione.

Comments are closed.