Crea sito

Islanda – Capodanno: Ring Road Tour

Date: 26 Dic. 5Gennaio

Capodanno in Islanda – Fattorie e Hotel

11 giorni alla scoperta di una Islanda insolita, una vera e propria avventura tra immense distese ghiacciate, fiordi e cascate gelate. Ring Road Tour vuol dire tutto questo, un giro completo di tutta l’isola, le località del Golden Circle, le spiagge nere del sud, le meraviglie del Myvatn e del nord, la bellissima Akureyri nel suo fiordo innevato.

Quota di partecipazione: 1200 €

Programma

Giovedì 26 dicembre

Arrivo all’aeroporto internazionale di Keflavik e trasferimento in hotel a Reykjavik.

Venerdì 27 dicembre

Ritiro auto a nolo e partenza per Pingvellir, luogo di importanza storica per l’Islanda e sede del primo parlamento islandese. Pingvellir è anche famoso per essere esattamente sulla faglia che divide la placca americana da quella europea, nell’unico tratto in cui la dorsale atlantica emerge dal fondo dell’oceano. Proseguiamo quindi per Geysir, con i suoi sbuffi di vapore che si innalzano per decine di metri; dopo una breve sosta il nostro itinerario ci porta a vedere Gullfoss, la cascata dorata.

Nel pomeriggio rientro e pernotto in hotel o Fattoria

Sabato 28 dicembre

Viaggiamo lungo la costa sud dell’isola, incontrando la splendida cascata di Skogafoss, poi le scogliere di Cap Dyrholaey, il paesino di pescatori di Vik. Il paesaggio si fa quindi più spoglio man mano che ci si avvicina nei pressi del Vatnajokull. L’ultima luce della giornata ci accompagna al parco dello Skaftafell. In serata arrivo in hotel o Fattoria.

Domenica 29 dicembre

Sessione fotografica presso la Jokullsarlon, poi prosegue l’itinerario lungo la ring road. Lo scenario cambia e si scorgono le lagune che caratterizzano questo tratto di paese. Nel pomeriggio arrivo nel borgo di pescatori di Djupivogur. Pernotto in hotel

Lunedì 30 dicembre

Partenza da Djupivogur e dopo un tratto di costa ci addentriamo verso l’interno per raggiungere la città di Egillstadir dove potremo fare acquisti e rifornimenti per i giorni successivi. Ci attende un bel trekking per ammirare Hengifoss, la terza cascata più alta d’Islanda in un anfiteatro di roccia rossa. Ritorniamo quindi a Egillstadir e pernottiamo in cotteges vista lago.

Martedì 31 dicembre

L’ultimo giorno dell’anno attraversiamo l’altopiano di Modrudalur che ci collega alla zona del Lago Myvatn.  Il lago con gli pseudocrateri.  Prima di arrivare, se le condizioni stradali lo consentiranno, potremo visitare la cascata di Dettifoss, la più grande d’Europa per portata di acqua. Arrivo nel pomeriggio in tempo per prepararsi a festeggiare il capodanno. Pernotto in hotel

Mercoledì 1 gennaio

Giornata dedicata all’esplorazione del lago Myvatn e dintorni. Gli pseudocrateri, la zona del Namafjall con le solfatare che ribollono, il krafla.Nel pomeriggio, relax in uno splendido centro termale con laghetto di acqua calda all’esterno e vista sul lago. Rientro in hotel  e pernotto.

Giovedì 2 gennaio

Si parte alla volta di Akureyri, la capitale del nord. Giornata dedicata alla visita di questa bella città adagiata nel suo splendido fiordo.Pernotto in Guesthouse.

Venerdì 3 gennaio

Giornata di trasferimento da Akureyri fino a Reykjavik, un lungo tratto nella zona nord-est  del paese, a tratti desolata e disabitata, lungo le cui coste è facile avvistare le foche. Nel pomeriggio arrivo a Reykjavik e restituzione dei veicoli. Penotto in Hotel

Sabato 4 gennaio

Giornata libera per la visita della capitale Islandese. Pernotto in hotel

Domenica 5 gennaio

Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

 

La quota include:

  • 10 pernotti in hotel / fattorie in camera doppia
  • 10 colazioni
  • Transfer da aeroporto a fattoria del giorno 1  (1 trasferimento per il gruppo, informarsi su orario di arrivo del volo)
  • Cenone di capodanno
  • Guida italiana
  • Uso cucina ove previsto
  • Ingresso in centro termale sul lago Myvatn

La quota non include:

  • volo aereo da/per Italia
  • noleggio auto e gasolio
  • cene se non diversamente specificato
  • tutto ciò non specificato espressamente nella voce “la quota include”

 

Note

  • Auto a nolo:

Per il giro sono richiesti veicoli 4×4, anche se non necessariamente modificati (quelli che sono comunemente chiamati in Islanda  “Super Jeep”, sono veicoli con pneumatici da 35” o superiori e modifiche per il fuoristrada).

Un veicolo 4×4 in buone condizioni e con gomme invernali chiodate sarà sufficiente.

  • Temperatura:

Le temperature non sono estreme nonostante la latitudine. La media giornaliera si attesta sullo zero o poco meno, difficilmente si avranno temperature oltre i -10.  La zona più fredda è quella del Lago Myvatn, sulla costa il clima è molto meno rigido.

  • Pranzi / Cene:

i pranzi sono sempre liberi: avremo occasione di fare acquisti per uno spuntino o di fermarci lungo il percorso per un panino veloce. Considerate che le ore di luce sono poche, quindi è meglio fare una buona colazione e poi “tirare” fino a sera con uno spuntino, piuttosto che fermarsi a mangiare per 1 ora.

Per prenotare il tuo Capodanno all’avventura contatta Francesca o Alessandro oppure compila il modulo sottostante:

Tags: , ,

No comments yet.

Leave a Reply

*