Crea sito

Recoaro Terme: Capodanno e Epifania per Single

La fascia delle prealpi venete assume un rilievo al contempo aspro e dolce laddove si stagliano verso il cielo le Piccole Dolomiti Vicentine. Qui la famosa dolomia si intreccia con boschi e pascoli, verdeggianti d’estate e immacolati di neve nel periodo invernale. Una natura rigogliosa, pareti spettacolari, la vista che potrà spaziare sulla pianura e, a volte, fino alla laguna veneta: questo sono le Piccole Dolomiti, un territorio che rimane sempre accessibile anche a chi non è particolarmente esperto di trekking o sport invernali. Ciaspoleremo per quattro giorni negli splendidi scenari delle Piccole Dolomiti Vicentine, rincorrendo le ombre della notte sotto le luce della luna, seguendo le orme degli animali impresse nella neve, attraversando i boschi e costeggiando le pendici delle spettacolari vette innevate. Se il cielo diventerà grigio, proveremo l’emozione del cammino sotto la neve, dove tutto si fa candido e silenzioso come in una fiaba. E se avremo qualche momento di riposo ci abbandoneremo alle chiacchiere in compagnia dei nuovi amici che magari, come noi, si sono iscritti da soli in cerca di un Capodanno o un’Epifania da vivere con persone nuove.

SISTEMAZIONE: Hotel Trettenero****  Recoaro Terme (VI). Hotel 4 stelle situato nel centro di Recoaro Terme, cuore delle Piccole Dolomiti Vicentine.  
PERIODO: 28/12-1/1; 2-6/1.
DURATA: 5 giorni e 4 notti,
PARTECIPANTI: minimo 10, massimo 30 persone.
QUOTA INDIVIDUALE: € 500.
COMPRENDE: sistemazione in hotel 4 stelle in camere doppie/triple con bagno, trattamento di mezza pensione con colazione buffet e cene tipiche con piatti della cucina vicentina e bevande, cenone di Capodanno/Epifania, tipico pranzo tirolese in rifugio, noleggio delle ciaspole e ciaspolate con guida, incontri e percorsi guidati, assicurazione.
NON COMPRENDE: viaggio e quanto non indicato alla voce “Comprende”.

CAPODANNO O EPIFANIA
Capodanno 28/12-1/1:cenone di rito e da mezzanotte botti, palle di neve e poi a ballare e divertirsi fino a mattina.
Epifania 2-6/1: cena epifanica e davvero poco frugale il 5 gennaio e poi tutti a bruciare la “stria”.

ciaspolate per singlePROGRAMMA
1° giorno: arrivo e sistemazione in hotel nel pomeriggio. Dopo cena ci infiliamo le ciaspole per un’escursione in notturna, assaporando il silenzio e la magia dei sentieri illuminati dalla luna, inseguendo le tracce sulla neve del Piccolo Popolo, entrando nell’atmosfera di relax che ci attende. Al rientro in hotel gustiamo una tazza fumante di vin brulè attorno al fuoco del caminetto.
2° giorno: dopo un’abbondante colazione ci avviamo verso la Valle della Gazza, dove ci inoltreremo in splendidi boschi alle pendici delle vertiginose vette della Catena delle Tre Croci. Nessuna paura, muoversi con le racchette da neve ai piedi è facile e intuitivo come camminare e permette di inoltrarci tra boschi innevati e alpeggi desolati. Pranzo libero attorno al fuoco del rifugio e ritorno in hotel nel pomeriggio.
3° giorno: colazione e uscita con le ciaspe fino a Campogrosso, nel cuore delle Piccole Dolomiti. Lungo un panoramico sentiero si raggiunge Cima Campogrosso da dove, in una giornata limpida si può ammirare lo spettacolo dei colli e della pianura vicentina. E’ già ora di pranzo, raggiungiamo il rifugio, per rifocillarci con i gustosi prodotti tipici di montagna e un bel caffè fumante. Nel pomeriggio discesa e rientro in hotel.
4° giorno: dopo colazione ci attende una tranquilla ciaspolata lungo il caratteristico Sentiero dei Grandi Alberi. Incontreremo i patriarchi vegetali, soggetti di miti e leggende che da secoli sorvegliano il passo di viandanti ed escursionisti. Rientriamo in hotel per riprendere un po’ di energie, quindi si festeggia fino a mattina.
5° giorno: è giunto ormai il giorno della partenza, dopo colazione rimane un po’ di tempo per dedicarsi ai saluti!

Recoaro Terme:L’accompagnatore è una Guida Naturalistica o una Guida Alpina, professionista della natura e della montagna, il cui ruolo è di accompagnatore e di educatore, per un rapporto più consapevole e corretto con la natura. La scelta dell’itinerario viene concordata col gruppo; tuttavia, in relazione alle condizioni meteorologiche, nivometriche, alle possibilità di avvistamento degli animali ed all’età dei partecipanti, la decisione definitiva sul percorso spetta alla guida. Si richiede un adeguato abbigliamento per attività escursionistiche in montagna.

Commento: una proposta imperdibile per conoscere nuove persone, scegliendo tra ciaspolate, sci e discese su slitta.

COME ARRIVARE
Per chi arriva in auto lungo la A-4 Milano-Venezia esce al casello di Montecchio, prende la statale 246 in direzione Valdagno e prosegue per Recoaro. Chi arriva in treno raggiunge la stazione di Vicenza e poi prende la corriera per Recoaro.

 

Per prenotazioni contatta Alessandro o Francesca oppure compila il form sotto:

Tags:

No comments yet.

Leave a Reply

*